Quando andare in Marocco

Quando andare in Marocco

I periodi migliori per andare in Marocco variano da zona a zona. I mesi a cavallo dell’estate, aprile e maggio e settembre e ottobre, sono ideali per visitare il nord del Paese, caratterizzato da un clima mediterraneo con estati calde e inverni miti, mentre se la vostra meta è una delle città imperiali dell’entroterra come Marrakech, Fez o Meknes, è meglio scegliere per i mesi di marzo e aprile oppure ottobre e novembre visto che in estate le temperature raggiungono picchi elevati.

Lungo la costa atlantica, da Tangeri ad Agadir, il clima è temperato e il sole risplende anche oltre 300 giorni l’anno anche se in località come Rabat, Casablanca e Essaouira gli inverni possono essere umidi e le estati moderatamente calde. Sulle vette delle montagne Atlas, invece, le temperature possono raggiungere i -15 gradi in inverno e i 38 in estate.

Il sud del Marocco è diviso in tre aree, Valle del Souss, l’Anti-Atlas e il deserto del Sahara occidentale, e il momento migliore per andare alla scoperta di queste regioni è l’inverno visto che sono caratterizzate da un clima desertico o semi tropicale e che le temperature possono raggiungere quote veramente elevate.

Tenete presente che viaggiare durante il Ramadan può rendere il vostro viaggio un po’ più difficile visto che molti negozi e attrazioni turistiche chiudono presto o restano chiusi per tutto il mese.