Come arrivare in Marocco

La prima cosa da prendere in considerazione se state organizzando la vostra vacanza in Marocco, è come arrivare in questo Paese nordafricano. Sappiate che avete a disposizione diverse possibilità: imbarcarvi da uno degli scali italiani alla volta degli aeroporti marocchini, le tratte sono offerte da diverse compagnie aeree low cost, arrivare prima in Spagna e poi attraversare lo stretto di Gibilterra in traghetto od optare per i mezzi pubblici, autobus e treni.

Raggiungere il Marocco in aereo

La maggior parte delle compagnie aeree, tra cui le low cost Ryanair e easyjet, volano in Marocco e raggiungono gli aeroporti di Casablanca, Marrakech, Fez e Agadir. Il Principale punto di ingresso è l’aeroporto Internazionale Mohammed V di Casablanca raggiungibile con sole 3 ore di volo da Milano e Roma e da lì potete imbarcarvi su aeromobili diretti in ogni parte del Paese.

Sono 15 gli scali aeroportuali del Marocco: l’aeroporto di Agadir, Al Hoceima, Casablanca, Dakhla, Essaouira, Errachidia, Fez, Laâyoune, Marrakech, Nador, Ouarzazate, Oujda, Rabat-Salé, Tangeri e Tétouan.

Potreste decidere di unire il vostro viaggio in Marocco con quello in Spagna, nazioni molto vicine tra loro e divise solo dallo Stretto di Gibilterra. Transmediterranea gestisce i trasferimenti giornalieri tra Algesiras-Ceuta, la traversata dura solo 35 minuti, e Algesiras-Tangeri, raggiungile in 2 ore e 30 minuti.

Mezzi pubblici

La compagnia di autobus marocchina, Compagnie de Trasporti Marocains, gestisce i collegamenti da e per Casablanca, e dalla maggior parte delle altre principali città, con l’Italia, la Francia, il Belgio, la Spagna e la Germania.