Gran tour del Marocco

Se avete due settimane a disposizione per il vostro viaggio in Marocco, uno degli itinerari migliori per andare alla scoperta del Paese è il Gran tour!

Inizialmente fate tappa a Tangeri, sulla punta più settentrionale del Paese, dove passare almeno due notti e poi spostarsi nell’affascinante Chefchaouen, chiamata la città blu, dal colore smagliante dei suoi edifici, e poi proseguire verso sud fino a Meknes, la bellissima città imperiale costruita da Moulay Ismail, e le rovine di Volubilis.

Immancabile una sosta di qualche giorno a Fez dove perdersi tra i souk e le concerie.
Spingetevi fino alla cittadina di Merzouga, un’oasi nel deserto a soli 50 chilometri dal confine algerino dove incominciare ad assaporare il fascino del Sahara e il giorno dopo ripartite alla volta della città fortificata, o ksar, di Ait Benhaddou, ai piedi sulle pendici meridionali delle montagne Atlas, uno splendido esempio di architettura marocchina meridionale dove case di terracotta, circondate da alte mura e protette da torre angolari, colpiscono profondamente il visitatore.

Il tour può proseguire alla volta di Marrakech, dove sostare almeno 2 giorni, e Essaouira, affacciata sull’oceano Atlantico, la cui Medina è stata inserita dall’Unesco tra i siti patrimonio dell’umanità.

In questo itinerario