Marrakech con i bambini

Marrakech è una città a misura di bambino. In questa ex colonia francese i più piccoli potranno dare libero sfogo alla fantasia e restare affascinati dai banchi dei souq dove centinaia e centinaia di oggetti scintillanti attireranno il loro interesse mentre i venditori li vizieranno con caramelle e piccoli regalini.

Se state viaggiando a Marrakech con i bambini vi consigliamo di visitare piazza Djemaa el Fna di giorno e lasciare che i bambini si divertano osservando scimmiette e serpenti e siano conquistati dalla musica e dalle danze tradizionali.

Un’altra attività piacevole da svolgere quando si viaggia con i più piccoli è quella di andare alla scoperta della città a bordo di un carretto, piuttosto che un giro a dorso di cammello nel quartiere delle Palmeraie o di girovagare a Le Jardin Majorelle, il bellissimo parco dell’ex casa di  Yves Saint Lauren.

Per quanto riguarda il soggiorno, se avete dei bimbi molto piccoli, optate per le strutture dele catene alberghiere piuttosto che per i riad visto che in questi ultimi troverete ripide scalinate, prese elettriche basse e piscine spesso non sorvegliate. Ricordate che nella maggior parte delle strutture sotto i 2 anni di età il soggiorno è gratuito mentre dai 2 ai 12 anni la tariffa è ridotta del 50%.

Anche se ci sono pochi servizi di baby-sitter a Marrakech, di solito questo può essere organizzato attraverso gli alberghi.