Moschee in Marocco

La maggior parte della popolazione in Marocco è musulmana ed essendo l’Islam la religione per eccellenza, le moschee sono molto importanti e ciascun villaggio, paese e città possiede almeno uno di questi luoghi di culto.

Una moschea è luogo di raccoglimento dei fedeli che si riuniscono per pregare ma è anche un luogo di educazione, informazione e dibattiti. Le moschee del VII secolo erano soprattutto luoghi di culto all’aperto che successivamente si sono evoluti presentando strutture complesse con minareti e cappelle, elementi distintivi di questi edifici islamici.

Fra le altre religioni, troviamo il cristianesimo, il giudaismo, ed il Baha ‘I – religione del XIX secolo nata dal Babismo.

Le Moschee in Marocco

  • La Moschea di Hassan II di Casablanca è l’edificio del mondo islamico più grande al mondo dopo la Mecca. Maestosa e brulicante di persone, questo edificio imponente è costruita alla sommità di un promontorio e si affaccia sull’oceano. All’interno dell’edificio possono riunirsi fino a 25 mila persone e oltre 80 mila nel piazzale antistante. Il minareto della moschea di Hassan II è il più alto al mondo e raggiunge i 210 metri. Inaugurata nel 1993, la sua grande sala è di una ricchezza infinita ed è decorata, tra le altre cose, con marmi di Carrara e lampadari di Murano.
  • La Moschea della Koutoubia si trova a Marrakech ed è la più grande della città. Il suo minareto raggiunge i 70 metri sul livello del mare, è stato costruito nel 1100, ed è stato usato come modello per la Giralda di Siviglia e per la Torre Hassan di Rabat. La moschea presenta delle finestre curve, archi, merli, bellissimi intarsi di ceramica e al suo interno 6 stanze. La moschea si trova vicino alla piazza Djemaa el Fna.
  • La Moschea di Ikelane si trova a 2 chilometri da Tinghir, nel cuore dell’oasi Todra, nel sud del Marocco, ed è una delle poche visitabili anche dai non mussulmani. Costruita su uno sperone di roccia, presenta alcuni elementi classici in fango che si trovavano negli antichi luoghi di culto.
  • Un’altra moschea di Marrakech, situata al centro della Medina, è quella di Ben Youssef Medersa, fondata nel 1300 ma ricostruita nel 1560 secondo i dettami moreschi. Legno di cedro intagliato, stucchi e piastrelle colorate ricoprono l’interno di questo edificio di culto.
  • La più importante moschea di Fez è la moschea di Karaouine, la più grande del Marocco dopo la moschea di Hassan II di Casablanca. Costruita nell’857 e ricostruita nel X secolo e più tardi nel XII, interventi che le hanno donato l’aspetto che possiamo ammirare oggi anche se l’edificio è stato sottoposto anche nei secoli successivi a sviluppo e presenta insoliti accostamenti di stili architettonici e di elementi decorativi. La moschea ha 2 minareti di cui uno, quello originale è il più antico monumento islamico di Fes e risale al 956.

Da non perdere