Tetouan

Nella parte settentrionale del Marocco, a soli 60 chilometri a sudest di Tangeri e a pochi chilometri dallo stretto di Gibilterra, nella fertile valle di Martil, si trova la città di Tetouan, un vivace porto famoso sopratutto per la sua Medina, tra le meglio conservate in Marocco, dichiarata patrimonio mondiale dell’Unesco nel 1997.

Immediatamente sopra la città, costruita su un altopiano roccioso, si trova l’insediamento romano di Tamula mentre la città spagnola ha ancora l’aspetto di una città imperiale. La Medina di Tetouan, considerata uno degli esempi migliori di città storiche dell’VIII secolo, è circondata da 3 lati da mura, dotate di 7 porte, e racchiude 36 edifici sacri tra moschee e santuari. Il grande Mellah, il quartiere ebraico, è stato chiamato Piccola Gerusalemme ed è la zona più vivace dopo il tramonto.

Molto bella l’esposizione del Museo archeologico di Tetouan che ripercorre la storia pre-islamica e preistorica del Marocco. Scoprirete notizie interessanti sui Romani, i Fenici, i Mauritani, i Punici e le influenze che queste popolazioni ebbero sul Paese.

Grazie alla sua vicinanza alle spiagge del Mediterraneo, la città è una destinazione turistica molto popolare soprattutto tra i marocchini.

Per raggiungere Tetouan potete imbarcarvi su uno dei voli nazionali che servono l’aeroporto civile di Sania Ramel, a 6 chilometri ad oriente rispetto la città.

Mappa

Alloggi Tetouan

Cerchi un alloggio a Tetouan?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Tetouan
Mostrami i prezzi